La nostra festa!

17 Febbraio
Festa nazionale del Gatto

In questa giornata non potevamo mancare 🙂
AUGURI MICIOSI A TUTTI I MICI DEL MONDO
da noi… la mamy con Magò & Mia

Annunci

Ci siamo ancora!

Ciao A.micie,
non sembra ma ci siamo ancora… impegnate ma ci siamo!
Mia: ma impegnate a far cosa?
Magò: tu di sicuro a mangiare e dormire… sei sempre in cucina a controllare la ciotola e la pancia ti cresce a vista d’occhio!
Mia: senti chi parla, tu non mangi perché dormi tutto il giorno, quel povero tappeto sarà stufo…
Magò: certo dormo per non vederti, e se ti vedo mi viene sonno. Mi metto sul tappeto perché qui non c’è la ciotola che controlli!
Mia: credo abbiano capito che siamo sempre la coppia super affiatata… quella che nel letto occupa gli angoli opposti…
Magò: ehhh dovrebbero farli ben più grandi questi letti matrimoniali!

 Un miaooooo generale dalla Mamy con Magò & Mia

Liebster award dall’A.micia

Ciao A.micieee rieccoci, il trio ritorna dopo due mesi precisi!
Pensavate di esservi sbarazzate di noi? Vi è andata male, ci siamo ancora! L’anno nuovo è iniziato con incarichi e compiti che definirei decisamente “impegnativi” e il tempo per le cose che ti fan distrarre e svagare non me lo sono potuto prendere. Dalle feste fino a metà febbraio siamo state in trasferta dalla nonna… le ore della mamy sono state tutte dedicate alla bigmamy e le ore di Magò e Mia? Il 70% a dormire – 20% a passeggiare e saltare su comò e comodini (sarà perché a casa ns non ci sono?) – 10% a far cadere da loro i pezzi d’antiquariato… in altro post vi racconteremo le novità e sorprese accadute!
Rientrate alla base con la mamy stracotta e micie molto riposate, rimettiamo le zampe sul ns caro diario che ci mancava… così come chi ci gira intorno.

In volata passiamo al titolo del post…
La nostra fedele e cara a.micia Ciarle (raccontieciarle.com) – che ormai da quasi due anni ci sopporta qui e altrove molto di più 🙂 – ci ha assegnato il LIEBSTER AWARD uno dei vari premi che si scambiano i blogger per conoscersi e far conoscere altri blogger (altri ricevuti in passato li ho menzionati nel menu a destra).
Mi sono impegnata a partecipare a questo perché arriva da chi è davvero Amica e quel che ha scritto nel commento – per avvisarmi del premio – so che è sinceramente vero “Grazie di scrivere e di condividere, ti ho scelto per affetto, per emozione, per stima.“. Io di cuore RINGRAZIO TE per il premio… per ogni pensiero e istante del tuo tempo prezioso che ci dedichi.

Riporto anche io le regole del Liebster Award se vorranno partecipare le mie nominate:
1) Ringraziare e rilinkare il blogger e il suo blog di chi presenta la candidatura;
2) Rispondere alle 10 domande poste da chi mi ha nominato;
3) Nominare altri blog con pochi followers;
4) Proporre ai tuoi candidati 10 domande;
5) Andare sui singoli blog e comunicare loro la nomina.

Le domande di Ciarle a cui rispondo (ci provo almeno):
1) Perché scrivi?
Scrivo la lista della spesa per ricordarmi cosa comprare, mi viene utile quando mi ricordi di portarla dietro. Scrivo su un’agenda cosa accade nella giornata di mamma, perché mi aiuta o forse voglio crederlo… Qui tra italiano scorretto e dialoghi felini più che scrivere do libero sfogo alla mia parte di mente (in)sana che tenta di (s)fuggire dall’insostenibile pesantezza del reale, alla ricerca di “una stanza tutta per se” come diceva la Woolf… nella mia stanza a volte parlo di me, Magò e Mia dicono la loro e qualcuno ci ride… alla fine far sorridere gli altri è un bel regalo che facciamo a noi, no?
2) Qual è il tuo sogno ricorrente?
Non sogno molto o forse non ricordo cosa sogno?! Di ricorrenti non ne ho, se non il posto dove avviene il sogno… è sempre nella casa dove sono nata, dove c’è mia madre ora. E il significato lo so! Ci terrei a sognare mio padre ogni notte, mai come in questo momento avrei bisogno di un suo consiglio per il giorno dopo, quell’appoggio che ho perso troppo presto.
3) Chi saresti se potessi reinventarti?
Nel lavoro Restauratrice. Avrei voluto tanto studiare a Firenze all’Opificio delle Pietre Dure… e invece sono rimasta vicino ai miei qui, l’Arte l’ho comunque vissuta all’Artistico e all’Accademia Albertina di Belle Arti, ma restaurare è ridare vita e continuità all’Arte e penso che sia meraviglioso saperlo fare… io invece mi occupo di grafica, ma son in parte contenta di me! Nel privato Avere una famiglia tutta mia, e non ritrovarmi a 41 anni con anni alle spalle persi.
4) Qual è la canzone che cerchi quando hai la tempesta dentro?
Che genere di tempesta intendi? le tempeste hanno molteplici nature 🙂 Ti confesso che ricorro poco alla musica, ma la prima che mi viene in mente è “L’amore esiste ancora” la versione cantata da Tosca e Cocciante e quella in francese di Celine Dion. Ma anche “Sogno” di Gianna Nannini e “Una poesia anche per te” di Elisa. Con il mio vissuto mi ci ritrovo…
5) Il bacio più bello della vita?
Quello che riesce a comunicarti tutto dell’altra persona in totale silenzio. Quello della mamma al suo bambino e quello di lui diventato uomo a lei anziana. Tra noi in famiglia il saluto è sempre accompagnato dal bacio sulla guancia, mi piace che siamo così. Ma forse volevi il nome del baciante? 😛
6) In quale romanzo vorresti vivere?
Ma che domanda… in uno tuo, no? 🙂
7) Quale libro salveresti se fosse l’unico da salvare al mondo?
Allora tu datti da fare, scrivi, scrivi e pubblica… non potrò che salvare il tuo, impaginato da me 😉
8) Cosa ti spinge ad andare avanti ogni giorno?
Le cose belle che ho, non sono molte ma ognuna è a me preziosa anche solo per il fatto che esiste nella mia vita e devo esserne grata perché mi salvano da tutto ciò che mi tira indietro. E poi un giorno nasce dopo l’altro e magari quel giorno con più sole nascerà, e bisognerà esserci per vederlo no?
9) Cosa pensi di me?
Che sei tra le cose belle… che hai un cuore grande e meriti tutta la felicità, rispetto e amore del mondo e chi hai vicino è molto molto fortunato, se non lo sanno ci parlo io nè.
10) Cosa vuoi che io sappia di te?
Nel mio caso posso dire che sai già tutto di me… ma tranquilla appena ho novità ti dico :).

Ecco le mie nomine, anche se – come sapete – non sono per niente presente sui vs blog sappiate che vi ammiro e le pelose vi premiano con croccantini a tutte:

  1. Kalissa – L’architettura è un fatto d’arte
  2. LaBabette Creatività a 4 zampe
  3. Il mio sguardo
  4. Life and Zen
  5. Se i gatti potessero parlare
  6. LaGattaBigia
  7. Micissitudini
  8. Stravagaria
  9. ConUnPocoDiZucchero
  10. Una mamma green
  11. Curiosa di natura
  12. Comesecifossi
  13. L’uncineTiNe
  14. Viaggioperviandantipazienti
  15. Racconti e Ciarle come faccio a non riripremiarti? 🙂

E le mie 10 domande a cui rispondere… anche su stile blogpeloso:

  1. Gli animali come li consideri?
  2. Come carattere sei gatto o cane?
  3. Un nome adatto ad un gatto?
  4. A quale genere umano sei allergico?
  5. Se mi inviti a cena, cosa mi cucini?
  6. Scrivi online per te stesso o per essere letto?
  7. E’ di moda condividere tutto sui social, se lo fai mi spieghi il senso di ciò?
  8. Hai di fronte chi ti ha fatto del male, cosa gli diresti?
  9. L’aspetto più bello e il più brutto della vita?
  10. Hai un consiglio di vita da darmi? 🙂

Ed ora tocca a voi!

Ciao 2013…

Che fatica le feste… prima, durante e dopo!

MAGO’: ah si, le feste ti hanno proprio stravolta… col fatto di andare dalla nonna, hai fatto un 48 sia per la partenza che per tornare a casa… una belva inferocita al tuo pari è un agnellino!
MIA: non mi piace il trasportino, eh allora?
MAGO’: anche a me non piace ma ci entro e mi limito a miagolare finché non esco… con te è un’impresa farti entrare… mica ti mangia sai?
MIA:  appunto per due ore bisogna sopportare i tuoi canti, ben diversi dai Canti di Natale… e che non mi mangi non ne sono così sicura!
MAGO’: sta serena sei troppo pelosa da digerire… comunque preparati che tra tre giorni si ritorna dalla nonna e tu mamy vedi di metterti i guanti sta volta, di sicuro ti affonderà nuovamente i suoi artigli taglienti!!
MIA: meno male che poi si resta là per un bel po’! Comunque “Befana che tutte le feste ti porti via” quando arrivi???
MAGO’: eh si Befana non è che passi da queste parti, te la porti sulla scopa e la metti in una calza a 1000 km di distanza? Ah insieme a lei nella calza mettici dei guanti, avessero mai la bella idea di spostarla!
MIA: mmm credo proprio che ti porterà il carbone nero!
MAMY: ragazzeeee prima della Befana ci sarà Capodanno… su salutiamo

CIAO 2013, sei stato un anno che ricorderemo…
mentre una parte di te ci accompagnerà nel nuovo.
Che il 2014 possa essere positivo (almeno auguriamocelo)
BUON ANNO NUOVO A TUTTI

MAGO’: e noi dal vecchio al nuovo ci portiamo Mia… e la mamy i suoi graffi!
MIA: voi si che siete ben fortunate va!

Auguriiii da noi

Il tempo per passare da chi seguiamo proprio non riusciremo a trovarlo,
ma sappiate che – anche se in silenzio – rivolgiamo sempre un pensiero a voi A.micie ed oggi vogliamo ringraziarvi per questo anno 2013 trascorso qui in vostra compagnia.
Che l’Anno Nuovo possa portarvi ciò che desiderate!
La mamy con Magò & Mia

e la cuginetta Olly

MIA: ehi Magò hai vistoooo? C’è andata bene le corna le han messe a lei e visto i salti che fa le stanno a puntino…
MAGO’: guarda che quelli che saltano sono gli stambecchi, mica le renne!
MIA: ah già vero, allora correggo in Visto come tira a guinzaglio sarà perfetta per la slitta di Babbo Natale…
MAGO’: a te il panettone fa male! Caro Babbo Natale puoi portarle una zucca più piena e sana?!
MIA: si si Babbo daiiii… bonaaaa la zucca!
MAGO’: ma c’è qualcosa che non ti mangi tu?
MAMY: FATE LE BUONE
MIA: oh mi è sembrato di sentire nonnobalocco… che bello c’è anche lui, speriamo abbia portato un dolce!
Olly: io si che sono una buona cagnolina… sopporto voi e per le corna che dirvi non volevo neanche che me le togliessero! Mi donano su ditelo ditelo…. Babbooooo sto arrivandooo prepara il sacco che tra poco abbiamo tanti bimbi da far felici 🙂
MAGO’: meno male che non ci vai tu Mia, grassa come sei ti incastreresti nel camino…
MIA: caro Babbo puoi portarle un pizzico di comprensione, giusto un pizzico mica una palata che pesa troppo!

Happy Halloween… micioso!

Ciao A.micie,
come sappiamo tutte tra poco sarà una notte di festa per molta gente… si avvicina la notte di Halloween… (da wikipedia: festività di origine celtica che ha assunto le forme con cui oggi la conosciamo negli Stati Uniti e che si celebra la notte del 31 ottobre. L’usanza si è poi diffusa anche in altri paesi del mondo e le sue caratteristiche sono molto varie: si passa dalle sfilate in costume ai giochi dei bambini, che girano di casa in casa con la formula del dolcetto o scherzetto. Tipica della festa è la simbologia legata al mondo dell’occulto, così come l’emblema della zucca intagliata, derivato dal personaggio di Jack-o’-lantern.).
Noi andremo a dormire, ma in questa ore già buie abbiamo visto passare un po’ di streghe e scheletri saltellanti tra ragnatele (di cotone) e pipistrelli appesi (di gomma) e un gruppo di piccoli fantasmini neanche alti un metro che se la ridevano felici spaventando i passanti… è stato divertente, posso già essere contenta così! Ah se qualche bimbo del palazzo suonerà alla porta, i dolcetti li abbiamo!!
Per chi ci tiene, per chi si sta mascherando e come AUGURIO per domani TUTTI I SANTI, eccovi alcune idee originali dai blog che seguiamo e un simpatico video… il TUTTO RIGOROSAMENTE A TEMA GATTI. E per finire in dolcezza, qualche golosità… da paura per quanto sono buone 😉

AUGURIIII MICIOSIIII A TUTTI DA NOI TRE!

Cliccando sulle foto potete vedere i loro post
(le immagini presenti sono solo caricare con l’url dai rispettivi blog)

HALLOWEEN CUCITO CON PASSIONE
dalla nostra cara amica creativa Babette

Zucca, fantasmi, pipistrelli e gattino… tutti insieme!
… e non poteva mancare la strega con il suo adorabile gattino nero.

HALLOWEEN INTAGLIATO STILE JACK
Lo Zuccatto (un’idea di La Lice, resa possibile da Il Papà)

HALLOWEEN A FUMETTI
con il simpatico PEPE’ di Denis Battaglia

 HALLOWEEN PSYCHO CATS
con i bellissimi Leo e Grace!

HALLOWEEN & VAMPIRE COOKIES… con il dolce gatto Tamino!
CGP: …una piccola flotta aerea, un nugolo di dolci pipistrelli che ha sorvolato in picchiata, ma per poco, la cucina…

HALLOWEEN POPS… le originali golosità di Elena Levati
Elena: …brutti al punto giusto e orribilmente golosi,
li farete sparire prima che vi possano fare BU!